Mark Zuckerberg, famoso per essere il patron di Facebook, ha sbalordito tutti con la realizzazione di una nuova creatura informatica, destinata ad aprire un mondo nuovo: Meta.

La presentazione della nuova azienda è avvenuta nelle ultime ore attraverso una pubblicità a grande impatto.

Il primo spot di Meta

La campagna promozional-conoscitiva è partita con uno spot davvero interessante poiché lascia intuire ma senza farlo del tutto, mantenendo alta la suspance.
Pur senza dialoghi, infatti, riesce a rendere perfettamente l’idea della grandezza del progetto di Zuckerberg attraverso l’uso di animazioni 3D complesse e coinvolgenti. Vediamo come.

Lo spot nel dettaglio

L’ambiente scelto è un museo e i protagonisti sono quattro studenti intenti ad osservare un’opera.

Il quadro, nello specifico “Lotta tra una tigre e un bufalo” di Henri Rousseau, tutto ad un tratto prende vita, con le figure in primo piano (una tigre e un bufalo, per l’appunto) che iniziano a muoversi al ritmo di una musica di sottofondo cadenzata e coinvolgente.

Le immagini scorrono, addentrandosi nella foresta e raffigurando altre immagini che nel quadro originali non sono presenti ma sono plausibili (come uccelli, piante ed altro).

I ragazzi, piuttosto perplessi, osservano incantanti . Lo spot termina con la frase “Sarà divertente”.

Direi, “geniale”! Cosa ci si aspetta di trovare e di poter fare “in” e “con” questa nuova realtà virtuale? Saranno solo suggestioni frutto di valide animazioni o faremo parte di una intelligenza artificiale più complesa?

Ai posteri l’ardua sentenza! Intanto, complimenti al team che ha sviluppato lo spot !

Noi restiamo in attesa di scopire quanto questo mondo virtuale e multidimensionale cambierà il mondo che conosciamo!

Se vuoi approfondire il cambio di nome da Facebbok Inc. a Meta Inc. Clicca qui!